pattern parole in barattolo

Spunti grafici per blog: la storia di Parole in Barattolo

Parole in Barattolo nasce nella mia immaginazione come un angolo creativo in cui trovare ispirazione e dare vita a qualcosa di bello attraverso le parole.

Ma per trasformare un’idea in un blog (perfino se il blog in questione parla di scrittura), oltre alle parole servono immagini, colori e sapori. Un tono di voce e un abito adatto.

fogli, mandarini e forbici

Grafica blog: un aspetto da non sottovalutare

Con le parole si incanta, ma con la grafica si seduce. Sottovalutare l’importanza dell’aspetto grafico e visivo, durante la creazione di un blog, sarebbe un errore.

Una buona grafica deve suscitare emozioni e rispecchiare il sapore e lo stile dei contenuti. Loghi, colori e immagini devono amalgamarsi alle parole, definendo il “marchio di fabbrica” e l’identità dell’azienda.

grafica blog vernice muro rosa e grigio

Spunti grafici per blog: la storia di Parole in Barattolo

Conscia dell’importanza di una buona grafica, ma animata da entusiasmo, intraprendenza e forse un po’ di supponenza, alla nascita di Parole in Barattolo mi rimboccai le maniche e intrapresi una sfiancante esplorazione di siti web e strumenti di progettazione grafica per amatori.

Per prima cosa mi serve un logo, pensai. E con Canva ne progettai quasi cinquanta, spaziando da font rigorosi a tinte rosa shocking. Il risultato? Poco entusiasmante, e non per colpa di Canva.

Tentai e ritentai ma, per quanto non sia il tipo che getta la spugna, alla fine dovetti arrendermi all’evidenza: pattern e proporzioni non erano il mio pane quotidiano. D’altronde, non ero la prima a decantare l’importanza di un copywriting professionale? Con la grafica non era certo diverso.

Abbandonai così il fai da te e decisi di affidarmi alla mano di una professionista.

Commissionai l’intero progetto a Federica Maran: avventurosa e talentuosa graphic designer che, per un caso fortunato, è anche mia sorella.

Attraverso i suoi appunti, vi racconto in 5 step la storia creativa di Parole in Barattolo.

grafica blog: scrivania con polaroid, occhiali, quaderno e tazza

Step 1: BRIEF

Il brief è il punto di partenza di ogni lavorazione creativa. Nella scrittura, come nella grafica. La “bussola” per non perdere la strada durante la realizzazione dell’intero progetto. Le domande da porsi? Chi siamo, chi vogliamo essere. Dove vogliamo andare.

“Il progetto consiste nel creare logo e brand image per la start-up “Parole in Barattolo – Copy & Lifestyle”. L’obiettivo è creare un’immagine creativa che rifletta la personalità e il modo di essere della sua fondatrice.” (note Federica M.)

grafica blog: scrivania nordic designfoglia verde in una mano

Step 2: COLOUR PALETTE

Tinte delicate, ma con carattere: l’essenziale con quel tocco in più. La palette colori di Parole in Barattolo si compone di cinque differenti tonalità.

“E’ presente una forte connessione con l’atmosfera circostante: il tavolo in legno grezzo, le giare di vetro, le candele profumate e le erbe aromatiche. La musica soft della domenica mattina e le passeggiate sul ciottolato, nel centro storico.” (note Federica M.)

Colour palette blog Parole in Barattolo

Step 3: FAMILY FONTS

Nel design nulla è lasciato al caso, neanche i caratteri. I font selezionati per Parole in Barattolo sono due: il primo per titoli e sottotitoli e il secondo per i testi descrittivi.

“L’effetto della macchina da scrivere – icona dello scrittore – e i tratti più classici del font secondario: una combinazione che rispecchia l’anima del progetto.” (note Federica M.)

 

macchina da-scrivere

Step 4: CONCEPT

Il concept indica sia la fase dedicata alla definizione degli elementi fondamentali di un progetto, sia l’elaborato grafico che li contiene.

“L’ispirazione e’ quasi letterale: “parole in barattolo”. Da qui l’idea di “riempire” la giara del logo con un effetto pois, che solo da vicino si rivela essere un pattern creato dalle lettere dell’alfabeto.” (note Federica M.)

Pattern con lettere dell'alfabeto blog Parole in Barattolo

Step 5: LOGO E ICONE

Last but not least: il logo, si sa, è l’anima di ogni progetto grafico. Definisce l’identità di un blog, così come quella di un marchio o di un’azienda. Per questo andrebbe trattato con la massima attenzione,  attraverso un’immagine grafica curata e riconoscibile.

business-card-parole-in-barattolo

“Il logo, sviluppato in orizzontale, viene declinato in cinque differenti icone. Ogni icona, presentata all’interno di una cornice circolare, veste una tinta della colour palette di Parole in Barattolo.” (note Federica M.)

Il materiale coordinato

Una volta sviluppata l’immagine creativa del brand, non resta che trasferirla su tutto il materiale coordinato. Biglietti da visita, carta intestata, firme per email, modelli per presentazioni: tutto ciò che riguarda il nostro marchio, dovrà indossare l’abito giusto.

Hai bisogno di una mano per migliorare la grafica del tuo blog o l’identità grafica del tuo marchio? Contatta Federica sulla sua pagina LinkedIn oppure scrivi a paroleinbarattolo@gmail.com.

Articoli correlati: 10 trucchi salva scrittura.

Rispondi