Fotografia articolo rivista interior design

Beauty Attitude

Cristina Living Divani

“Non ho alcuna formazione come artigiano. il processo viene da dentro, da sentimenti che voglio liberare, visualizzare ed esprimere”. Così si racconta l’architetto belga Benoit Viaene, sulle pagine che ho davanti a me – parlando dei suoi esperimenti creativi. Capisco bene cosa intende. Nel mio piccolo, provo la stessa cosa quando mi trovo dietro a un obiettivo. Non ho alcuna esperienza, né formazione in fotografia. Non ho mai fatto nemmeno un corso per principianti. Eppure, sempre più spesso, sento il bisogno di catturare immagini, sperimentare, scivolare in profondità.

Articolo rivista interior design Benoit Viaene
Fotografia interior design Milk Decoration

Immagino che a spingermi a fotografare sia il bisogno di condividere con altri occhi ciò che vedo. Ma c’è dell’altro. È come se, a volte, non mi bastasse “guardare”, e dovessi andare più in profondità. È lo stesso principio per cui la scrittura, da sempre, rende più autentici e densi i miei pensieri. E che vale per un sacco di altre cose. Non si tratta solo di passione, ma di esigenza. Di attitudine alla bellezza, alla completezza.

E ora ditemi, vi siete mai sentiti così? Quali sono i vostri motivi, quelli che vi spingono a trasformare una passione – qualunque essa sia – in una bellissima e profonda ricerca?

In foto: Milk Magazine Decoration

Rispondi