Arredare-casa-parole-in-barattolo

Parlami della tua casa e ti dirò chi sei

Mobili, tessuti, oggetti d’arredo. Ogni cosa, nella nostra casa, rispecchia il nostro modo di essere e di vivere gli spazi.

I libri dimenticati sul divano, le fotografie che abbiamo deciso di esporre, le dimensioni degli specchi: ogni dettaglio parla di noi, di quello che ci piace fare e dei momenti che vogliamo ricordare.

Arredare casa: Cristina Maran

Le nostre case ci raccontano, rivelano il nostro gusto e la nostra personalità: con questa premessa, arredare casa si trasforma in un piacevole momento di progettazione e ricerca. Un percorso introspettivo durante il quale spesso diventa importante il supporto di un interior designer, capace di dare forma alla nostra interpretazione di stile e di destreggiarsi in un mondo pieno di materiali, texture e colori.

Arredare casa: la zona living

“Come mi piace vivere? Quali sono i colori che mi fanno sentire bene?” sono le domande che mi sono posta quando ho arredato la mia casa insieme a Marjolein, cara amica e favolosa designer.

Per la zona living abbiamo mixato colori chiari e tinte più decise, linee essenziali e alcuni tocchi vintage. Cuscini berberi, tessuti morbidi e soffici sedute, in grado di accogliermi ogni volta che sento il bisogno di farmi coccolare.

elsa-e-artù

Ma la suggestione rétro di texure e cromie nasconde un’anima anticonvenzionale: un’intera parete – quella che ospita il camino a doppia facciata – è rivestita in cemento grezzo. Un dettaglio capace di diffondere un’impronta contemporanea all’intero ambiente, in cui living e sala da pranzo si fondono in uno spazio fluido, senza soluzione di continuità.

Cristina_poltrona_velluto

La zona notte: un rifugio dalla frenesia delle mie giornate

Autentica e ospitale, la mia camera da letto si spoglia di ogni vanità e mi accoglie in uno spazio puro, raccolto e libero da fronzoli. I colori sono equilibrati, le luci soffuse e gli arredi semplici ed essenziali. Concepita per favorire il relax, è il buen retiro in cui torno a ritemprarmi dopo una giornata stancante e movimentata.

Arredare casa: un nuovo modo di concepire il design

Che si trovino a Roma o a Milano, a Napoli o a Torino, che siano inclini alla conteporaneità o, viceversa, a ritmi più classici, le nostre case sfoggiano trame, oggetti e contaminazioni tipici del nostro approccio, del nostro gusto e dei nostri sentimenti.

Cristina-arredare-casa

Siamo fortunati. Viviamo in un’epoca in cui l’interior design non è costretto a rispondere solo a criteri di funzionalità o di trend. Non dobbiamo essere pratici – o stravaganti – a tutti i costi. Possiamo permetterci il lusso di spostare l’attenzione sugli affetti, sulle sensazioni e sulla bellezza. Che forse, come diceva Dostoevskij, alla fine ci salverà davvero.

Un pensiero riguardo “Parlami della tua casa e ti dirò chi sei

Rispondi